Caso clinico 1

 

D.D., sesso maschile, 64 anni

 

Storia clinica

1996: diagnosi di anti-HCV +

Da allora controlli periodi con Ecografia epatica ed esami di laboratorio risultati essere sempre nei limiti di norma. No ascite, nč edemi declivi.

2000: Biopsia epatica: setti fibrosi che circoscrivono formazioni nodulari rigenerative di epatociti; spazi portali fibrotici con neoformazioni duttulari; steatosi a piccole-medie bolle, quadro compatibile con cirrosi micronodulare

2000: EGDS: assenza di varici

2001: TAC ADDOME SUPERIORE: epatomegalia con ipertrofia al lobo caudato e presenza di numerosi noduli rigenerativi, splenomegalia.

2003: per la comparsa di edemi declivi: dieta iposodica e antialdosteronici

Attualmente...

Esami obiettivo: fegato palpabile all'arco costale di consistenza dura, splenimegalia, eritema palmare, non versamento ascitico, non flapping tremor.

Esami ematochimici: Hb 15.6, PTL 129.000, PT 77%, alfafetoproteina 6.2, AST/ALT 26/42, GGT 47, albumina 4.

Ecografia epatica con mezzo di contrasto: 2 formazioni di 14 e 13 mm a carico del IV segmento epatico, enhanchment contrastografico tipico di noduli rigenerativi.

TAC ADDOME mdc: cirrosi micronodulare con presenza di 2 grosse formazioni nodulari riferibili a noduli rigenerativi al IV segmento epatico.

 

Cosa fare? Biopsia?

 

BIOPSIA: sė, dati:

 

Trattare? Se sė, quale opzione terapeutica č preferibile?

Se la biopsia da esito positivo per HCC la prima opzione terapeutica č la Resezione epatica poichč il paziente presenta una buona funzionalitā epatica residua (Child-Pugh A).

 

Elenco casi clinici

Home

Chi siamo Faq Links Reviews News E-mail Immagini